VILLA UGOLINI

Villa-Ugolini-Logo

Via S. Anastasio, 30

Colle San Valentino di Cingoli (MC)

Sito web: www.villaugolini.it

Icona_Borgo Borgo: Cingoli | Regione: Marche

L’Azienda

L’Albergo Villa Ugolini è un angolo delle Marche dove passato e presente si incontrano. È oggi uno splendido “palazzetto” completamente ristrutturato in pietra a faccia a vista, che sorge a circa 400 metri tra le morbide colline marchigiane, affacciandosi su una vista molto ampia che arriva fino al mare e dalla quale si individua il profilo del Monte Conero.

L’edificio ha una lunga tradizione che risale al 1600, epoca in cui fu costruito per volere della famiglia Ugolini, restando di sua proprietà fino a quando, nel 1991, venne ceduto agli attuali proprietari Pierino Angelucci e Raffaela Rango, grazie ai legami affettivi e di amicizia che già da diverse generazioni legavano le due famiglie. Il palazzetto è stato interamente ristrutturato e trasformato in albergo tra il 1999 e il 2001.

La struttura originaria comprendeva un primo piano abitato dalla famiglia, un secondo piano adibito ai magazzini dell’azienda e infine un piano terra dove era stato allestito un frantoio, di cui è testimonianza e ricordo il grande basamento della macina in pietra che è stato ritrovato nel corso dei lavori di ristrutturazione e che ora, assieme alla macina, è collocato nel giardino dell’Albergo.

L’Albergo Villa Ugolini è composto da dodici ampie camere distribuite su tre piani, tutte con servizi privati, dall’atmosfera ricca di richiami alle tradizioni tipiche marchigiane. L’arredamento è in legno massello, gli ambienti ampi e luminosi, e da molte camere si scorge la vista di tutta la vallata sottostante l’albergo. L’ospitalità è calda e accogliente, con un ottimo servizio di colazione, che a richiesta può diventare una mezza pensione o una pensione completa.

Al piano terra oltre alle tre camere, accanto alla reception, si apre una grande sala per le colazioni che si affaccia sul giardino e sulla veranda all’aperto, simpatico punto di incontro per gli ospiti dell’albergo. Completano i servizi dell’albergo, il giardino antistante l’entrata, la veranda estiva, e un ampio parcheggio ad uso esclusivo dei clienti.

Fiore all’occhiello della struttura è senza dubbio la ristorazione, grazie all’impiego di materie prime di altissima qualità, l’esperienza e creatività degli chef e la genuinità dei prodotti, molti dei quali coltivati e lavorati direttamente dalla famiglia Angelucci.

Le Specialità

  • Crescia cingolana bianca
  • Crescia cingolana di polenta
  • Sapa
  • Visciolato
  • Prugnolo
  • Acquavite

Le Specialità

Crescia cingolana bianca e di polenta

È una specialità tipica marchigiana, diffusa soprattutto nell’entroterra tra la provincia di Ancona e di Macerata. Il prodotto è molto diffuso  nel paese di Cingoli. Molto simile alla piadina romagnola, la crescia è una preparazione street food che va cotta sulla griglia e successivamente farcita. Ideale con formaggi e salumi (in particolare prosciutto o ciauscolo), è ottima anche con verdure strascinate in padella (come la cicoria) o sott’olio. La variante alla polenta aggiunge la farina di mais rendendo il prodotto più morbido e friabile.

Sapa

È un condimento tipico delle Marche, dove è considerato tra i sapori caratteristici dell’alimentazione contadina. La Sapa è uno sciroppo d’uva ottenuto dal mosto appena pronto di uva bianca o rossa. Proprio per questo, è detta anche “mosto cotto”. Risulta molto dolce e si conserva benissimo grazie al suo tenore zuccherino. Era infatti – assieme al miele e agli altri possibili succhi di frutta, ridotti tramite cottura – il tipico dolcificante dei nostri antenati, quando lo zucchero di canna o di barbabietola erano ancora sconosciuti. In cucina è un alimento molto versatile da utilizzare con polenta, formaggi o selvaggina, ma si accompagna molto bene anche ad insalate e ai dolci (ad esempio per arricchire gelati alla crema o con panna). Inoltre, diluita con acqua e ghiaccio, diventa una piacevole bevanda estiva.

Visciolato

Prugnolo

Acquavite